Glossario dei Media

Glossario dei Media

Il mondo dei Media è pieno di termini tecnici. Vediamo insieme il Glossario dei Media.

Glossario dei media in generale

Vediamo il Glossario dei Media in generale.

Affinità. Unità di misura che permette di valutare l’idoneità di un medium per un determinato target. Si tratta del rapporto tra la penetrazione nel target e quella nell’universo.

CATI. Intervista telefonica assistita da computer.

CAWI. Intervista su internet assistita da computer (Computer Assisted Web Interview).

Caratteristiche demografiche. Caratteristiche quantitative che permettono di descrivere un target dal punto di vista sociale ed economico.

Cost per Point (CPP). Spese sostenute per entrare in contatto con l’1% del target. In campo televisivo il dato viene calcolato sulla base del prezzo per 30 secondi.

Costo per mille contatti (CPM). Definisce il costo sostenuto per stabilire mille contatti o raggiungere altrettanti spettatori sulla base dei relativi costi di diffusione.

Gross Rating Points (GRP): misura della pressione pubblicitaria, che corrisponde al rapporto tra la somma dei contatti ottenuti da un piano media e la dimensione del target (penetrazione netta × OTS).

Penetrazione lorda. Somma dei contatti effettivi o delle possibilità di contatto con un medium.

Penetrazione netta. Quota di persone appartenenti al target raggiunte almeno una volta dal supporto pubblicitario.

Share of Voice (SoV). Quota di contatti pubblicitari sul numero totale di contatti.

Target. Gruppo di persone definito in base a caratteristiche demografiche, consumi o preferenze.

Universo. Insieme delle persone oggetto di una ricerca e rappresentate da un campione.

Il glossario del web

Vediamo il Glossario dei Media per il Web.

AdServer. Server dedicato all’amministrazione di banner pubblicitari. Quando una pagina web viene caricata, l’AdServer invia strumenti pubblicitari. Tramite gli AdServer sono gestiti il numero di contatti, l’indirizzamento ai target e le verifiche di efficacia.

Banner. Termine inglese che possiamo tradurre con “bandiera”, “vessillo” o “striscione”. Il banner può essere statico o interattivo. Quando il banner è visualizzato dall’utente si realizza un’impression. Se l’utente esegue un click richiedendo di fatto un approfondimento si realizza il cosiddetto “click through”.

Big Data. Mole di informazioni provenienti da fonti eterogenee.

Cookies. Brevi file testuali (lettere e/o numeri) che consentono al server web di memorizzare sul browser internet dell’utente informazioni da riutilizzare durante la visita del sito internet o in seguito, anche a distanza di giorni.

Click. Procedura con cui un utente di trasferisce da un pagina ad un’altra. Un utente tramite un click, lascia la pagina vista in precedenza e va su una pagina comunque collegata. 

Conversion Rate. Unità di misura della relazione tra il numero di visitatori di un sito e quello delle operazioni da questi effettuate.

Cost per Click (CPC). Modello di prezzo secondo cui l’inserzionista paga in base al numero preciso di clic effettuati su uno strumento pubblicitario.

Cost per Lead (CPL). Modello di prezzo secondo cui l’inserzionista paga in base al numero preciso di contatti qualificati con il cliente.

Il CTR. Numero di clic ricevuti dal tuo annuncio diviso per il numero di volte in cui l’annuncio viene visualizzato.

Customization. Forma di personalizzazione, basata su una serie di preferenze espresse dall’utente che ottiene così prodotti e servizi disegnati in base alle proprie scelte.

Expandable Ad. Formato pubblicitario tipo skyscraper o medium rectangle che si estende quando l’utente vi passa sopra con il mouse.

Keyword. Parola, frase o stringa usata nelle pagine Web per indirizzare la ricerca online dei motori di ricerca.

KPI. Permettono di misurare il grado di raggiungimento degli obiettivi di una campagna pubblicitaria o di una strategia di comunicazione. Nel campo specifico del digital marketing, i KPI variano a seconda della tipologia di siti e del modello di business adottato. (KPI del Digital Marketing).

Impression. Visualizzazioni del messaggio da parte dell’utente pagato dall’inserzionista al publisher.

CPV (cost per viewing). Indica il numero di utenti unici che hanno visualizzato un video, ad esempio su YouTube.

Landing Page. Sezione di un sito internet alla quale viene dirottato un utente che clicca su un banner pubblicitario.

Preroll– Formato video erogato prima che il video principale inizi. Consente di veicolare sul Web le campagne pubblicitarie televisive.

Postroll. Formato video erogato al termine del video principale. Consente di veicolare sul Web le campagne pubblicitarie televisive.

Proximity Marketing. Tecnica che consente di veicolare contenuti pubblicitari agli utenti che si trovano in prossimità di un apposito dispositivo di comunicazione radio. Tali contenuti sono inviati sul dispositivo mobile dell’utente che quindi interagisce con offerte legate al momento specifico e al luogo in cui si trova.

Run of Site (ROS). Indica la diffusione di uno strumento pubblicitario tramite un intero sito internet, senza una precisa delimitazione degli spazi da occupare.

Retargeting. Processo che consente di rivolgere un determinato contenuto pubblicitario a un utente che aveva manifestato interesse su un sito visitato in precedenza e si basa sui cosiddetti “cookie”.

Run on Network (RON). Forma di marketing in cui una campagna pubblicitaria online viene applicata a un’ampia raccolta di siti Web senza la possibilità di scegliere siti specifici.

Rich Media. Banner arricchiti di elementi. Sono in grado di includere funzioni quali audio, video e animazioni complesse, sono capaci di ingaggiare gli utenti e stimolarne la partecipazione.

SEM. Insieme delle attività di web marketing volte a incrementare la visibilità e la rintracciabilità di un sito web attraverso i motori di ricerca. Tali attività sono condotte a fronte di un investimento economico, come ad esempio una campagna pay per click in cui l’inserzionista paga al publisher ogni singolo click sul link da parte degli utenti.

SEO. Comprende tutte quelle ottimizzazioni tecniche volte a ottenere la migliore rilevazione, analisi e lettura di un sito web da parte dei motori di ricerca, al fine di migliorare un elevato posizionamento nelle pagine di risposta alle interrogazioni degli utenti del web. In questo caso ci si riferisce ai risultati ottenuti come “organici”, ovvero frutto della sola ottimizzazione e non di un investimento promozionale.

Targeting. Diffusione di strumenti pubblicitari a gruppi di utenti aventi determinate caratteristiche, identificate tramite un’analisi del comportamento di navigazione.

Utente unico. Misura della penetrazione di un’offerta online, che indica quanti singoli utenti ne hanno fruito in un determinato lasso di tempo.

Visita. Singola fruizione di un’offerta web. La visita si considera conclusa se per 30 minuti non vengono consultate altre pagine del sito.

Posted in Google, Marketing, News, Social MediaTags:
Write a comment