Il Media Planner

Il Media Planner

Il Media Planner sviluppa strategie per massimizzare l’investimento pubblicitario sui diversi canali media. Valuta quali mezzi di comunicazione utilizzare per raggiungere gli obiettivi di business, marketing e comunicazione di una campagna pubblicitaria in modo efficiente. Deve fare in modo che il messaggio pubblicitario sia visto nel posto giusto al momento giusto, per raggiungere il pubblico desiderato rispettando il budget a disposizione.

Ma cosa fa un Media Planner, esattamente?

Il Media Planner svolge un ruolo centrale nell’industria pubblicitaria. E’ lo specialista che sviluppa il piano strategico (il media plan) per l’impiego di piattaforme e canali di advertising in una campagna pubblicitaria. (GOOGLE ADS, SOCIAL MEDIA MARKETING, AMAZON SERVICES). Svolge il suo compito con un approccio qualitativo e quantitativo. Attraverso il media plan viene pianificata la gestione della campagna pubblicitaria o di comunicazione, in funzione degli obiettivi di ROI specifici. (https://it.wikipedia.org/wiki/Return_on_investment). Ad esempio attirare nuovi clienti (lead generation), fidelizzarli, aumentare la brand awareness) o lanciare un nuovo prodotto. (Funnel Marketing).

Attività del Media Planner

L’attività che il Media Planner deve identificare e definire:

  • Quali canali di comunicazione online e offline coinvolgere (il media mix)
  • Il target o gruppo di consumatori/utenti verso cui focalizzare il messaggio pubblicitario
  • La copertura demografica e geografica degli annunci pubblicitari in riferimento al target
  • Il numero di riproposizioni di un messaggio pubblicitario (la frequenza)
  • La durata, le date e gli orari della campagna (l’organizzazione temporale)
  • La ripartizione del budget a disposizione tra i vari canali media (la suddivisione del budget)

L’operatività

Una volta conclusa la fase di pianificazione e definiti i canali di advertising da utilizzare, gli spazi pubblicitari devono essere prenotati e acquistati dai proprietari o dalle concessionarie pubblicitarie e centri media (i media owners). La gestione dei rapporti con le concessionarie e delle trattative di acquisto viene svolta dal Media Buyer. (https://en.wikipedia.org/wiki/Media_buying).

Cominciata la campagna, il Media Planner garantisce la sua corretta implementazione e ne monitora l’andamento secondo metriche di valutazione (KPI KPI del Digital Marketing). Si assicura che siano rispettati i tempi e le modalità di esposizione concordati con i media owners e interviene con azioni correttive qualora le performance non siano in linea con le attese. Si occupa anche di seguire costantemente le iniziative della concorrenza e il loro impatto sulle strategie di advertising adottate. (CONSULENZA STRATEGICA).

Terminata la campagna, il Media Planner valuta i risultati ottenuti, li confronta con le aspettative e prepara report conclusivi.

Per pianificare campagne performanti rispettando il budget a disposizione, il Media Planner deve conoscere in modo approfondito i diversi canali di comunicazione. Si tratta di televisione, stamparadiopubblicità indoor e outdoormedia digitali. Ne conosce le caratteristiche, i dati demografici del pubblico di riferimento, la circolazione e la diffusione, la tiratura, il numero di lettori, gli indici di ascolto e, per quanto riguarda le proprietà digitali, i dati di traffico.

Un Media Planner inoltre deve avere conoscenza aggiornata del listino dei prezzi degli spazi pubblicitari, per poter assegnare il budget in modo accurato e conoscere gli strumenti di analisi dei media.

Le mansioni di un Media Planner sono:

  • Pianificare campagne pubblicitarie online e offline che consentano di raggiungere gli obiettivi di ROI prefissati
  • Selezionare canali di comunicazione e strumenti di advertising funzionali agli obiettivi
  • Suddividere il budget a disposizione tra i diversi canali
  • Acquistare gli spazi pubblicitari e gestire i rapporti con le concessionarie e i fornitori (se non è presente la figura del Media Buyer)
  • Monitorare delivery e performance delle campagne

Posted in Marketing, NewsTags:
Write a comment