Ottimizzare il profilo LinkedIn

Ottimizzare il profilo LinkedIn

Come Ottimizzare il profilo LinkedIn? LinkedIn è per antonomasia il social network rivolto al settore B2B, contando 740 milioni di iscritti in oltre 200 paesi.

A cosa serve LinkedIn?

Può sicuramente essere considerato uno strumento di personal branding e quindi serve a costruire e migliorare la reputazione professionale, ma non solo. Infatti oltre al personal branding, LinkedIn viene molto utilizzato per intercettare prospect  e clienti, sostenere le vendite e fidelizzare, oltre a anche di raccontare e promuovere i contenuti aziendali. Non per ultimo, la piattaforma viene anche utilizzata per usufruire di contenuti interessanti per il tuo business in forma gratuita, grazie a contenuti che vengono postati da altri professionisti del settore. (https://it.wikipedia.org/wiki/LinkedIn)
L’errore che viene fatto da molti è quello di improvvisare, senza avere in mente gli step e le good practice da seguire per ottimizzare il profilo LinkedIn. (SOCIAL MEDIA MARKETING)
Progettare la propria presenza su questo social quando vuoi Ottimizzare il profilo LinkedIn non può essere quindi frutto di improvvisazione, bensì richiede di avere chiara in mente una precisa strategia di presidio del canale che inizia dall’ottimizzazione del profilo personale.

Come Ottimizzare il profilo LinkedIn 

Raggiungi il massimo livello di completezza

Il primo passaggio da compiere quando pensi a Come Ottimizzare il profilo LinkedIn è quello di compilare tutte le sezioni del profilo, raggiungendo il massimo livello di completezza. (Social Media Manager: le 5 Skills Principali)

Completare tutte le sezioni ci permetterà di dare un’idea chiara della nostra persona, con le specializzazioni, skill, ma anche caratteristiche professionali. Linkedin infatti dichiara che un profilo compilato in modo accurato può ottenere il 27% di probabilità in più di comparire nei risultati di ricerca e fino a 3 volte più traffico verso il tuo profilo tramite Search, Feed e la mia rete.

Come Ottimizzare il profilo LinkedIn: Cura la SEO

Oltre ad essere un social, LinkedIn è anche un motore di ricerca. Per questo motivo, uno dei primi aspetti su cui devi concentrarti per Ottimizzare il profilo LinkedIn è la ricerca delle parole chiave che rappresentano te e il tuo business. Si tratta di una tappa spesso sottovalutata, ma fondamentale. (Analisi delle keyword: il vantaggio per il tuo ecommerce)
Per scegliere le parole chiave è giusto porsi alcune domande: 

  • A chi mi rivolgo? 
  • Con quali parole il target identifica i servizi o i prodotti che offro? 
  • Quali sono i prodotti o servizi di maggior valore per i clienti? 
  • Come identifica Google la mia professione o attività?
  • Quali sono le parole chiave che utilizzano i miei competitor?

Una volta individuate, bisogna pensare a come inserirle in maniera efficiente nel nostro profilo, in modo da sembrare il più naturali possibile.

Per ottenere questo risultato puoi sfruttare tutte le sezioni, come il job title, i servizi offerti, il riepilogo o le esperienze.

Non dimenticare i contenuti multimediali

Come su tutti i social media, anche su LinkedIn è fondamentale curare anche la parte visual. Infatti se vuoi garantire un maggior impatto dovrai utilizzare dei contenuti multimediali. Tra i contenuti che puoi caricare ci sono link web, pdf, foto, video e presentazioni in power point.

Foto profilo

Quando un utente visualizza un profilo personale su LinkedIn, la prima cosa su cui si sofferma è la foto personale. La foto personale rappresenta un biglietto da visita quando vuoi Ottimizzare il profilo LinkedIn, che spesso determina se verrai seguito da un utente o no. Quindi è bene scegliere una foto profilo adeguata. Deve trasmettere professionalitàempatia e deve essere riconoscibile e rappresentativa.

Consiglio di utilizzare una foto con una buona illuminazione, magari non perfettamente frontale e in un contesto business.

Posted in Guide, Marketing, Mobile, Social MediaTags:
Write a comment