Strategia di Digital Marketing

Strategia di Digital Marketing

Nell’ultimo periodo la digitalizzazione ha portato ad un aumento sempre maggiore dell’utilizzo di canali online. Tra questi canali vi sono Google, Social Media, Amazon e più in generale il mondo dell’ecommerce ecc. Per questo motivo, sia per obiettivi B2B che B2C è diventato fondamentale fare Strategia di Digital Marketing. (CONSULENZA STRATEGICA)

In un’epoca in cui buona parte del processo di ricerca (ed acquisto!) di beni e servizi avviene online, è facile intuire come non avere una strategia di digital marketing corrisponda a perdere un’importante opportunità.

Pianificare una strategia di digital marketing significa porsi delle domande e trovare le risposte strategicamente più adatte a tradurre gli obiettivi di business dell’azienda in un piano d’azione multicanale veramente efficace al massimo. Per attuare una Strategia di Digital Marketing è necessario porsi alcune fondamentali domande, come:

  • Quali sono gli obiettivi?
  • A quale target ci dobbiamo rivolgere? B2B o B2C?
  • Quale tone of voice è adatto al nostro business?
  • Quali canali è meglio utilizzare?
  • Come si comportano i competitor?
  • Il sito web aziendale è pronto ad ospitare attività di Digital Marketing?

Bisogna partire da queste domande per poter attuare un’efficace Strategia di Digital Marketing.

Gli step principali per una efficace strategia di Digital Marketing

Di canali da utilizzare nel digital marketing ce ne sono tanti, ma non tutti sono efficaci allo stesso modo. E soprattutto, al fine di sviluppare una strategia efficace, è necessario andare per gradi, partendo da un’accurata analisi della concorrenza e seguendo poi 4 passaggi fondamentali sui quali si sorregge tutta l’impalcatura di una web strategy di successo.

1. Cura bene il tuo sito web

Dobbiamo innanzitutto  renderci conto se il sito è pronto per accogliere gli utenti target, i nostri potenziali clienti, che andremo a raggiungere tramite le campagne di advertising. Altrimenti tutto lo sforzo (soprattutto economico!) sarà del tutto inutile. Per questo è fondamentale dedicare il giusto tempo al sito web. (https://alicecolombini.it/)

2. Lancia campagne pubblicitarie sul web

Pronto il sito, saremo in grado di concentrarci su attività di marketing vere e proprie, come la SEM, con campagne Google Ads per raggiungere utenti in base alle loro ricerche su Google o il Social Media Marketing, gestendo i profili social aziendali con piani editoriali dedicati e campagne strutturate di brand Awareness, Lead generation o vendita diretta. (GOOGLE ADS)(SOCIAL MEDIA MARKETING)(Sponsored Ads su Amazon)(AMAZON SERVICES)

3. Punta sull’Inbound Marketing

Tra le attività certamente più efficaci vi è l’Inbound Marketing, che permette di veicolare un messaggio “diretto” a potenziali utenti interessati. (Funnel Marketing)

4. Analizza il traffico sul sito

Ottimizzato il sito e lanciate le campagne pubblicitarie sui canali scelti, è altrettanto importante, poi, monitorare il traffico generato sul sito, tenendo in considerazione alcuni KPI: (KPI del Digital Marketing)

  • SESSIONI – Le sessioni effettive di navigazione generate dagli utenti che arrivano sul mio sito, suddivise per i vari canali di acquisizione
  • FREQUENZA DI RIMBALZO – Per tenere traccia di quanto il mio sito invogli potenziali utenti a continuare la navigazione su di esso
  • DURATA DI SESSIONE MEDIA – Il tempo che viene passato sul mio sito
  • CONVERSIONI
Posted in Amazon, Design, Google, Guide, Marketing, Mobile, Social MediaTags:
Write a comment